Barcellona GP2 vince Razia terzo Valsecchi

Montmelò – Gara 2
La firma è di Razia, Valsecchi terzo

Successo flag-to-flag per Luiz Razia, che si è imposto a Barcellona nella gara 2 della GP2. Partito dalla pole position, il brasiliano del team Arden è stato bravo a difendere la propria posizione in uno start concitato, riuscendo quindi nel non facile compito di gestire le gomme ed arginare gli attacchi di Nathanael Berthon. Proprio Berthon si è rivelato un pericoloso avversario nella prima metà di gara, facendo sentire a Razia il fiato sul collo per i primi 16 giri, prima di dover tirare i remi in barca per evitare di avere problemi con gli pneumatici. Per Razia, questo centro è stato un importante risultato in ottica campionato, che lo ha riavvicinato, con 104 punti, alla leadership di Davide Valsecchi.

Bella gara anche per il nostro portacolori italiano, terzo al traguardo con la Dams: al via, Valsecchi se l’è dovuta vedere con Berthon, con il quale è arrivato al contatto (innocuo) alla seconda curva, cedendo poi qualche secondo per una gara disputata in gran parte in solitaria. La posizione del pilota comasco è, invece, rimasta in bilico quando si sono fatti più insistenti gli attacchi di James Calado nelle fasi finali di gara, senza però mai riuscire a guadagnare il virtuale terzo gradino del podio.

Più indietro è finito Max Chilton, che non è riuscito a capitalizzare la prima fila ottenuta con la Carlin, chiudendo quinto alle spalle di Calado, che lo ha superato con una bella mossa al quinto giro nel tornantino. Bel sorpasso anche di Giedo Van der Garde, che all’esterno della staccata del rettifilo box ha infilato Gutierrez per guadagnare il sesto posto, lasciandosi alle spalle il messicano della Lotus.

Domenica 13 maggio 2012, gara 2

1 – Luiz Razia – Arden – 25 giri in 40’08″411
2 – Nathanael Berthon – Racing Engineering – 5″256
3 – Davide Valsecchi – Dams – 5″897
4 – James Calado – Lotus – 6″575
5 – Max Chilton – Carlin – 13″117
6 – Giedo Van der Garde – Caterham – 14″362
7 – Esteban Gutierrez – Lotus – 14″874
8 – Stefano Coletti – Coloni – 19″223
9 – Felipe Nasr – Dams – 19″703
10 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 21″570
11 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 22″852
12 – Tom Dillmann – Rapax – 23″312
13 – Johnny Cecotto – Addax – 30″155
14 – Rodolfo Gonzalez – Caterham – 30″601
15 – Rio Haryanto – Carlin – 31″281
16 – Josef Kral – Addax – 31″834
17 – Julian Leal – Trident – 32″817
18 – Fabio Onidi – Coloni – 34″371
19 – Stephane Richelmi – Trident – 34″818
20 – Simon Trummer – Arden – 35″426
21 – Victor Guerin – Ocean – 38″977
22 – Marcus Ericsson – iSport – 39″878
23 – Ricardo Teixeira – Rapax – 41″979
24 – Nigel Melker – Ocean – 48″441

Giro più veloce: Victor Guerin in 1’34″343

Ritirati
3° giro – Giancarlo Serenelli

Non partiti
Jolyon Palmer

Il campionato
1.Valsecchi 129 punti; 2.Razia 104; 3.Calado 69; 4.Van der Garde 60; 5.Gutierrez 59; 6.Chilton 57; 7.Leimer 41; 8.Nasr 28; 9.Dillmann 27; 10.Coletti 26.


Claudio Pilia da italiaracing.net


  • Posted Under:
  • gp2

0 Comments

Leave A Reply





Back To Top