peugeot

Promozioni scooter prezzi in sconto Peugeot


scooter peugeot gamma 2013Con Peugeot Scooters la stagione si riscalda grazie ad una serie di iniziative dedicate alla gamma Ruota Alta!
Infatti, alla Gamma Geopolis 300 (Premium, RS e Geostyle), alla Gamma LXR 125 – 200 e alla Gamma Tweet 50 – 125 – 151 sono state dedicate occasioni davvero da non perdere!

Gamma Geopolis 300 cm3: scooter Ruota Alta contraddistinto dalla fluidità delle forme e dal dinamismo delle curve; disponibile nelle versioni Premium, la più sportiva RSe nella Serie Speciale Geostyle estremamente elegante!

Geopolis 300 Premium: 3.630€ invece di 4.330€ (- 700€)
Geopolis 300 RS: 3.730€ invece di 4.430€ (-700€)
Geostyle 300: 3.730€ invece di 4.430€ (-700€)

Gamma LXR 125 – 200 cm3: Ruota Alta grintoso, snello e leggero con pedana piatta e sella confortevole ideale per rendere piacevole anche la guida nel traffico cittadino.

LXR 125: 2.420€ invece di 2.820€ (-400€)
LXR 200: 2.630€ invece di 3.030€ (-400€)

Gamma Tweet 50 – 125 – 150 cm3: Ruota Alta leggero, sicuro e facile da guidare; basta un semplice sguardo per coglierne l’eleganza e la personalità in grado di soddisfare le esigenze più sofisticate in termini di stile e praticità.

Tweet 50: 1.680€ invece di 1.780€ (-100€)
Tweet 50 RS: 1.780€ invece di 1.880€ (-100€)
Tweet 125: 1.790€ invece di 1.990€ (-200€)
Tweet 125 RS: 1.890€ invece di 2.090€ (-200€)
Tweet 150: 1.890€ invece di 2.090€ (-200€)
Tweet 150 RS: 1.990€ invece di 2.190€ (-200€)


Peugeot Nuova RCZ 2013


Nuova Peugeot RCZ 2013 (2)Lanciata nella primavera 2010, RCZ si è subito conquistato un posto di rilievo nel ristretto campo delle coupé sportive,
dove l’arditezza del design è rivelatrice della potenza delle prestazioni. A ciò il modello Peugeot ha saputo aggiungere
un piacevole tocco retrò (come il tetto a doppia bombatura) che l’ha resa ancora più esclusiva, conquistando oltre
47mila clienti in Europa.
Oggetto di pura passione, RCZ mantiene intatto il suo fascino anche quando, indossati tuta, guanti e casco, si è
gettata nella mischia agonistica dove ha fatto valere le qualità della sua meccanica, come testimoniano le tre vittorie
di categoria nelle ultime tre edizioni della 24 Ore del Nürburgring e le ottime prestazioni nel Campionato italiano
turismo endurance (Cite) 2012.
Ora, RCZ si propone sul mercato con un restyling estetico e con una gamma di colori, esterni ed interni, che
permetterà al cliente di “personalizzarla”, rendendola davvero unica.
Tre le aree degli interventi apportati da Peugeot: look esterno (frontale, proiettori, cerchi, colori carrozzeria); abitacolo
(sedili, materiali, finiture, dettagli); ampliamento della dotazione (Pack Visibilità di serie, nuove opzioni).


Nuova Peugeot 208 GTi 2013 prezzi da 21.950 euro


Peugeot 208 Gti 2013Il motore benzina 1.6 16 V THP 200 CV si fa sentire. Sin dall’inserimento del contatto, a tutti i regimi, emette una
sonorità tipica, affascinante per chi la ascolta! Associato a un cambio meccanico a 6 rapporti ravvicinati, il motore trae
la quintessenza da questo telaio. Con una coppia massima di 275 Nm e una potenza massima di 147 kW (200 CV),
208 GTi ha riprese e accelerazioni di primissimo ordine. Percorre da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi, da 0 a 1000 m
in 27 secondi. Le riprese sono allo stesso livello, 208 GTi passa da 80 a 120 km/h in meno di 7 secondi in quinta
marcia.
Queste prestazioni sono frutto anche dei guadagni realizzati sulla massa della vettura. Leggera, con un peso di soli
1160 kg, 208 GTi compie una vera prodezza perché emette solo 145g di CO2/km.
Sportiva fuori…
La carrozzeria è indubbiamente sportiva! Il tubo di scarico, che attraversa l’estrattore paracolpi posteriore color nero
lucido, finisce con doppio terminale cromato di forma trapezoidale, dal disegno innovativo, che sottolinea l’unicità di
questo modello. Avanzando nella direzione del vento, dinamici, gli elementi cromati della vetratura finiscono con una
firma che rende omaggio all’illustre 205 GTI. La modanatura del pannello laterale posteriore ospita il logo GTi, in
color cromo lucido sottolineato da un tocco di rosso.
A prescindere dalla tinta di carrozzeria scelta, tocchi di colore rosso decorano la vettura: pinze dei freni, profilo
inferiore della calandra, le lettere che compongono il logo Peugeot sul portellone posteriore e sulla calandra.
Quest’ultima si distingue per una trama con un motivo tridimensionale a scacchi, e inserti cromati nella griglia nero
lucido.
L’insieme viene sottilmente valorizzato dai tocchi color cromo lucido sulle modanature dei fendinebbia, il profilo
superiore della calandra e i retrovisori.
… sportiva dentro…
L’apertura delle porte rivela un abitacolo nella stessa tonalità della carrozzeria esterna. Sin dalla soglia delle porte,
con il logo Peugeot a lettere di fuoco, l’abitacolo si rivela sportivo. Presenta un’armonia stimolante dovuta
all’abbinamento tra il rosso, il nero e il cromo satinato. Caratterizzati da impunture a vista GTi rosse, gli interni sono
definiti fin nei minimi dettagli.


Curiosamente la Opel userà le piattaforme modulari della Peugeot


GM - PSA Peugeot Citroën Announce Global Strategic AllianceAuto, piattaforma modulare PSA scelta anche da GM per Opel
Come Peugeot 3008, futura Zafira costruita su elementi francesi

ROMA – La nuova piattaforma modulare EMP2, presentata nei giorni scorsi da PSA Peugeot Citroen, e’ stata scelta anche da GM per le future monovolume di Opel. I dettagli del piano di cooperazione strategica tra i due gruppi, relativi ai nuovi prodotti dei marchi Opel, Peugeot e Citroen, sono stati diffusi oggi in una conferenza stampa a Bruxelles dal vice presidente di General Motors Steve Girsky e dal presidente di PSA Peugeot Citroen Philippe Varin. In particolare la piattaforma francese verra’ utilizzata da Opel per il modello che rimpiazzera’ la Zafira e da Peugeot per l’erede dell’attuale 3008. Ciascun costruttore disegnera’ il proprio modello su questi elementi meccanici e strutturali comuni. La seconda parte del progetto di cooperazione precisato oggi e’ invece relativa ad una monovolume di segmento B, destinata rispettivamente a prendere il posto della Opel Meriva e della Citroen C3. Questi modelli sfrutteranno la piattaforma PSA denominata PF1, ma saranno sviluppati da GM. Cio’ significa – ha precisato il direttore dei programmi PSA Jean-Christophe Quemard – che la progettazione e la realizzazione delle due auto sara’ completamente affidata a Opel, ma con precise indicazioni per differenziarle in base allo stile della marca.
Nei programmi comuni tra PSA e GM c’e’ anche un’innovativa piattaforma di segmento B – destinata a modelli a basse emissioni di nuova generazione Opel e Peugeot Citroen per l’Europa e altri mercati – che sara’ sviluppata congiuntamente dai due Gruppi. GM e PSA Peugeot Citroen hanno anche confermato la loro intenzione di sviluppare nuovi progetti globali, cosi’ da ottenere ulteriori vantaggi. A questo riguardo una nota congiunta afferma che ”si stanno esplorando opportunita’ in mercati emergenti, comprese l’America Latina e la Russia che rappresentano regioni prioritarie per entrambi i Gruppi”. Oltre ad aver dettagliato quella che sara’ la collaborazione su fronte degli acquisti in comune, i due Gruppi hanno annunciato di proporsi lo sviluppo congiunto di una nuova generazione di piccoli motori 3 cilindri ad alta efficienza, derivati dalla famiglia dei piccolo benzina EB di PSA.

da ansa.it


Peugeot Partner in Italia


Peugeot-PartnerPEUGEOT  In Italia Partner elettrico nella verisone L1 (438 cm)

Milano – Il debutto è previsto nel corso del secondo trimestre dell’anno. È quello della versione 100% elettrica di Peugeot Partner che allarga così l’offerta della Casa del leone per i professionisti.

Il modello è basato sulla versione a propulsione termica, sottoposta a restyling meno di un anno fa. Peugeot Partner a zero emissioni è alimentato da un motore elettrico da 67 cavalli con una doppia di 200 Nm abbinato ad un riduttore monorapporto. Le batterie sono agli ioni di litio ad alta densità energetica, con una capacità di 22,5 kW/h collocate in modo non alterare né le caratteristiche stradali né le dimensioni utili dello spazio di carico. L’autonomia dichiarata (ancora in corso di omologazione) è di 170 chilometri.

Peugeot Partner Elettrico ha due modi di ricarica: una normale (fino a 16A) in 6 – 9 ore ed una, in opzione, rapida (fino a 125A) che permette di recuperare l’80% delle capacità della batteria in 30 minuti. Tra gli equipaggiamenti, Partner elettrico vanta un sistema di eco-guida che aiuta chi sta al volante ad adottare una guida economica, un duplice sistema di recupero dell’energia ed il controllo elettronico di stabilità (ESP) di serie, abbinato all’Hill Holder.

Il commerciale elettrico di Peugeot sarà disponibile in Italia nella sola versione L1 da 4,38 metri di lunghezza con un volume utile di 3,3 metri cubi. Con il sedile Plan Facile può accogliere fino a 3 persone nei posti anteriori e permette anche di aumentare il volume utile. Al momento del lancio, Peugeot proporrà un’offerta che includerà la batteria (acquistata o noleggiata), la garanzia specifica in termini di durata e di chilometraggio per la batteria e la catena di trazione, l’assistenza ed il montaggio facilitato delle infrastrutture di carico.


Peugeot Rcz Arlen Ness


Peugeot Rcz Arlen Ness 01PEUGEOT  RCZ griffata da Arlen Ness al “Motor Bike” di Verona

Verona – Esemplare unico per un abbinamento altrettanto unico. Arlen Ness, ovvero il californiano “king of the chopper” (oggi una multinazionale che opera in 58 paesi), ha interpretato a modo suo una Peugeot RCZ esposta da oggi al Motor Bike Expo di Verona, il salone internazionale riservato alle moto ed alla loro preparazione che apre i battenti alle 9 (domani e domenica gli orari sono 9-19: il biglietto d’ingresso costa 16 euro).

Arlen Ness è considerato l’inventore dell’industria delle moto personalizzate. Il taglio squisitamente motociclistico di Ness è evidente nella colorazione di Peugeot RCZ, arancione opaca e nera, nell’utilizzo di vero cuoio con cuciture a vista arancioni per i due retrovisori esterni, per le strisce stile Nascar su cofano e tetto e per gli interni della vettura. Ancora più esclusivo è il terminale di scarico, un pezzo realizzato in esclusiva per Peugeot da Termignoni.

Il motore 1.6 THP rivisitato da Peugeot con la milanese Motorquality (200 cavalli) è abbinato all’impianto frenante Brembo, anche questo realizzato appositamente. L’assetto è stato sviluppato dalla Andreani Group, utilizzando i nuovi ammortizzatori della linea Road & Track di Ohlins.


4 of 3312345678910
Back To Top