Dakar 2012 i vincitori sono Despres e Peterhansel

Dakar – Dominio francese con Despres e Peterhansel

Stephane Peterhansel e Cyril Despres vincono la Dakar 2012 rispettivamente nella categoria auto e moto; tra i camion la vittoria va all’olandese Gerard De Rooy, mentre nei quad ha avuto la meglio l’argentino Alejandro Patronelli.

I 29 km di speciale della 14esima e ultima tappa fra Pisco e Lima (Perù) non stravolge nulla: il norvegese Pal Anders Ullevalseter taglia per primo il traguardo nella gara delle moto, Robby Gordon nelle auto, ma i vincitori della 33esima edizione della Dakar erano già scritti.
PETERHANSEL FA POKER NELLE AUTO, 10 TITOLI IN TUTTO – L’uomo-simbolo per eccellenza della Dakar lascia ancora una volta il suo marchio: Stephane Petehansel vince per la quarta volta il rally del deserto nella categoria auto, e arriva a quota 10 in totale considerando anche le 6 affermazioni nelle moto. Il francese della Mini chiude l’edizione 2012 in 14h54m46s, con quasi 42 minuti di vantaggio su Nani Roma (sempre su Mini): mai realmente in difficoltà, Peterhansel ha sofferto soltanto un paio di forature nelle tappe iniziali della corsa. Nani Roma è stato l’avversario più pericoloso, ma il grande ritardo accumulato fra le dune nella tappa di sabato ha reso l’ultima frazione una semplice formalità. Sale sul podio anche Giniel de Villiers (Toyota), che accusa un ritardo complessivo superiore ai 75 minuti, mentre Krzysztof Holowczyc (Mini), che aveva tenuto un buon passo nelle prime tappe, chiude in decima piazza a quasi 7 ore dopo aver accusato una serie di problemi meccanici nella seconda settimana. Robby Gordon (Hummel) saluta con la vittoria nell’ultima speciale e un buon quinto posto finale.
POKER ANCHE PER DESPRES NELLE MOTO – Dopo una lunghissima e serratissima lotta con Marc Coma, che li ha visti aggiudicarsi 8 delle 14 tappe di questa edizione, Cyril Despres (KTM) chiude in passerella per il suo quarto titolo della corsa del deserto, categoria moto. Il francese aveva ipotecato il successo nella tappa di sabato, quando Coma aveva perso tantissimo tempo smarrendo la strada fra le dune del deserto: gli è bastato un decimo posto nell’ultima frazione per conservare oltre 50 minuti di vantaggio sul rivale. La vittoria di tappa è andata invece al 43enne norvegese Pal Anders Ullevalseter (KTM), alla sua prima affermazione del 2012, la seconda nella sua decennale carriera alla Dakar: seconda piazza per Coma a poco più di un minuto. Nella generale, gradino più basso del podio per il portoghese Helder Rodrigues (Yamaha), a più di un’ora di ritardo da Despres, e ottava piazza per il nostro Alessandro Botturi (KTM).
Daniele FANTINI   Eurosport


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top