Delta Wing l’auto freccia che correrà a LeMans

E’ DeltaWing la prima auto da corsa triangolare
Ha quattro ruote ma forma a delta per ridurre peso, Cx e consumi

ROMA – E’ stata presentata negli Stati Uniti una rivoluzionaria auto da corsa, la Project 56 DeltaWing, che se dovesse dimostrare nella prossima 24 Ore di Le Mans – a cui parteciperà con uno speciale permesso degli organizzatori – l’efficacia delle numerose innovazioni, potrebbe modificare l’aspetto e l’architettura delle prossime generazioni di auto, anche stradali. L’originalità della DeltaWing, che è fortemente sostenuta dalla Michelin, sta nella pianta quasi triangolare del telaio, con carreggiata posteriore analoga a quella delle attuali auto da corsa ma avantreno molto stretto con due piccole ruote 10/58-15 praticamente appaiate. I vantaggi sono, sulla carta, evidenti: sezione frontale ridottissima (analoga a quella di un aereo) con bassa resistenza all’avanzamento, peso inferiore del 50% rispetto ad una barchetta da competizione di analoghe prestazioni, consumi ridotti (e quindi meno necessità di soste alla 24 Ore di Le Mans) e maggiore resa chilometrica dei pneumatici. “L’annuncio del progetto DeltaWing per Le Mans – ha dichiarato Nick Shorrock, direttore delle competizioni di Michelin – sta suscitando molto interesse in tutto il mondo e non solo presso gli appassionati delle gare automobilistiche.

Questa auto è molto diversa e quando la si guarda la domanda che sorge spontanea è: come fa a sterzare? Michelin sta guardando avanti per far parte delle risposte”. Le aziende che stanno collaborando allo sviluppo della DeltaWing – la Dayton’s Highcroft Racing, la Dan Gurney’s All-American Racers, la Panoz – oltre al progettista Ben Bowlby ed alla Michelin, sono impegnate per portare al più presto in pista questa rivoluzionaria “ala da corsa” ed avere i primi riscontri pratici. L’auto, come richiesto dal regolamento di Le Mans, è mossa da un 4 cilindri turbo 1.6 che produce circa 300 Cv di potenza e pesa solo 70 kg. Questo motore è accoppiato ad un cambio sequenziale a 5 rapporti con comando elettrico che pesa 33 kg. Rispetto alle normali auto con pianta rettangolare, la DeltaWing ha una distribuzione dei pesi concentrata sul retrotreno (72,5%) così come la progettazione aerodinamica è stata finalizzata per ottenere il 76% di portanza sulla parte posteriore.

da Ansa.it


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top