Gli Italiani sognano auto lussuose e tecnologiche alla James Bond 007

Ecco perché gli italiani sognano le auto da 007
Lussuose e con accessori degni delle supercar dei film

Il mio nome è Auto. Auto Bond. Comode come un salotto e iper accessoriate, come nei film di 007: queste le auto da sogno degli italiani. Malgrado la crisi le auto rimangono nei sogni di 7 italiani su 10.
Ingrandisci immagineLa super sportiva? Piace, ma l’auto che vorrebbero avere in garage deve essere comoda, lussuosa e con accessori degni delle supercar dei film.
Carburanti alle stelle, mercato dell’auto “in retromarcia”, controlli a tappeto sulle auto “di lusso”. Il mercato dell’auto non sta certo vivendo un momento felice, ma le quattro ruote rimangono nella lista dei desideri di 7 italiani su 10. Non un’auto qualsiasi: solo per l’8% “un modello vale l’altro” (ben il 14% degli uomini ha risposto così, segno che i tempi in cui erano solo i “lui” ad appassionarsi al mondo dei motori sono ormai passati). Ma come sognano la loro auto? A sorpresa solo uno su cinque (21%) sogna la due posti super sportiva, mentre per il 52% meglio di alto livello ma più comoda e pratica. Questo non significa che si accontenterebbero: se per sei su dieci le performances sono molto importanti, ben il 55% vorrebbe arricchirla di tutti i gadget e gli optionals possibili, anche quelli visti nei kolossal hollywoodiani. Ecco allora che sognano sistemi di intrattenimento degni di un cinema (59%), ma c’è anche chi vorrebbe le targhe intercambiabili (11%), come nei film di 007, per sfuggire alle multe.
Ad investigare sul rapporto tra gli Italiani e le auto dei loro sogni, tra desideri e piccole follie è stata Macrom, uno dei più innovativi e quotati marchi del mobile multimedia, attraverso uno studio di mercato svolto su 680 automobilisti (uomini e donne) di età compresa tra i 18 e i 55 anni.
“Da sempre siamo stati molto attenti alle innovazioni e ai gusti del mercato – dice Guido Cognoli, responsabile di Macrom – da un lato è fondamentale dialogare con le case automobilistiche, dall’altro indagare sulle esigenze e di sogni degli utenti finali. Ecco perché Macrom negli anni ha sempre investito nella ricerca, sia in chiave tecnologica, innovativa e di integrazione con gli oggetti tecnologici ormai entrati nell’uso quotidiano, sia in fatto di gusti e aspettative dei consumatori”.
Quali gli accessori che considerano un must nell’auto che vorrebbero guidare? Chiaramente le risposte non sono state inerenti alle dotazioni tecnologiche e di sicurezza che rappresentano ormai uno standard, ma dei “gadget e delle commodity” che sognano di avere nella propria auto. A questo proposito la fantasia degli Italiani e delle Italiane si è scatenata, in parte con oggetti indicati da entrambi i sessi, in parte con accessori mirati per le differenti esigenze e passioni. Al primo posto per gli uomini e al secondo per le donne, per entrambi, un sistema di car entertainment super evoluto, con grandi schermi, integrazione con smartphones e altre “sorgenti” e un audio degno di un vero e proprio cinema (59%): un po’ per distrarsi nelle frequenti code, un po’ per garantirsi una tranquillità durante i viaggi, soprattutto se ci sono bambini a bordo. Sempre più numerosi gli appassionati dei sistemi di assistenza per il parcheggio, ma c’è anche chi sogna un autopilota in stile aereo, per i lunghi spostamenti (46%). Per il 38% una connessione veloce ad internet, un po’ per lavorare, un po’ per poter navigare e magari aggiornare la propria pagina di Facebook mentre si è fermi al semaforo. Chiaramente sono in molti a sognare una macchina per espresso integrata nel cruscotto (31%), magari capace, nei mesi estivi di realizzare ottimi caffè shakerati. Per evitare multe e punti in meno sulla patente, poi, l’11% vorrebbe un’auto come quelle usate da James Bond o dal protagonista della serie The Transporter, dove con un semplice pulsante era possibile cambiare la targa. Magari fosse possibile… Modifica in vista al Codice della strada?

di Nino Materi  da Ilgiornale.it


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top