Mitsubishi grande 2011 rispetto al mercato

MITSUBISHI  Vendite 2011: Italia più 19%, Europa più 7%
Mitsubishi Motors Europe (MME) ha ottenuto un aumento di volume del 7%, nel 2011, rispetto al 2010: 149.967 unità vendute contro 140.311 dell’anno precedente. Questo risultato positivo è stato raggiunto nonostante lo scenario economico particolarmente complesso, la fine degli incentivi in alcuni mercati, l’effetto delle misure di anti-crisi in Spagna, Grecia, Portogallo e Irlanda, così come una generale traballante fiducia dei consumatori. Oltre alle circostanze economiche complicate per i consumatori europei, Mitsubishi Motors ha anche dovuto sopportare le conseguenze sia di un cambio particolarmente sfavorevole sia dei disastri naturali in Asia: l’effetto dell’alluvione in Tailandia sulla catena di fornitura (L200). Sebbene la fabbrica di produzione locale di Mitsubishi Motors (MMTh) non sia stata direttamente colpita, la fornitura di componenti è stata comunque condizionata, con il risultato della perdita di un mese di produzione. Il piano è di recuperare il più possibile questa lieve perdita di unità entro la fine dell’anno fiscale (31 Marzo 2012). L’effetto del terremoto in Giappone sulla catena di fornitura dei modelli prodotti in Giappone (ASX, Lancer, Pajero/Montero/Shogun, i-MiEV, etc,…): non ci sono stati danni diretti alle strutture produttive di MMC; tuttavia, la carenza energetica e le interruzioni nella fornitura di alcune parti specifiche hanno condotto ad aggiustamenti nella schedule produttiva e alla temporanea modifica del mix – a causa della carenza di alcune parti per alcuni modelli. I volumi sono stati recuperati e la produzione è tornata alla normalità in ottobre 2011. Le performance degne di nota riguardano l’Italia, che fa segnare un ottimo + 19% in un mercato molto depresso; la Norvegia (+48%); a seguire Turchia (+ 31%), Olanda (+13%), Belgio (+ 25%), Svizzera (+ 24%) e Austria (+ 20%) e Francia (+ 18%).


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top