Nevada concessa la targa alla Google Car senza pilota

L’auto senza pilota potrà circolare Il Nevada assegna la prima targa speciale
Lo Stato americano è il primo al mondo a concedere il permesso alla «Google car»

MILANO- Lo Stato del Nevada è il primo al mondo nel quale le auto «robot» potranno circolare. Il dipartimento dei trasporti locale, infatti, ha assegnato il 7 maggio la prima targa special, creata su misura per questo genere di veicoli, alla «Google Car». L’auto sviluppata da colosso di Mountain View sulla base di una Toyota Prius in grado di muoversi autonomamente grazie alla potenza di calcolo dei computer, a telecamere disseminate ovunque ai sensori Gps ultra-precisi.

LA STRANA«PROVA» DEI COMMISSARI-Il via libera è arrivato dopo che i tecnici della commissione hanno provato, o meglio sono saliti a bordo della vettura, effettuando un test lungo le autostrade di Carson City e a Las Vegas. Il percorso comprendeva tratti di autostrada e passaggi in città, anche se va detto che il Nevada è uno dei posti meno popolati d’America. Ma sarà difficile vedere auto-robot sfrecciare senza nessuno all’interno: per la sicurezza, infatti, il regolamento dello stato americano prevede che dentro debbano esserci almeno due persone, anche se la vettura marcia in modo del tutto autonomo. Una sperimentazione che ha scalato i cuori degli amministratori locali: secondo Bruce Breslow, direttore del Dipartimento dei Traporti del Nevada, «i veicoli automatici sono il futuro delle quattro ruote». E non si esclude che vengano rilasciate autorizzazioni non solo alle imprese, ma anche a privati cittadini. Secondo i detrattori il Nevada ha scelto di anticipare tutti in cambio di cospicui finanziamenti da parte di Google, sperando che i più importanti costruttori mondiali ne seguano l’esempio.

da corriere.it


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top