Test Mugello la Ferrari di Alonso si ferma subito

F1, SUBITO GUAI FERRARI AL MUGELLO
Nuovi scarichi e Alonso fermo in pista

E’ cominciata con un problema tenico per la Ferrari la “tre giorni” di test di F1 al Mugello, quarta e ultima finestra stagionale al di fuori dei GP. Fernando Alonso, in pista con una F2012 dotata di nuovi scarichi più bassi, si è fermato sul tracciato. Lo spagnolo era appena ripartito dopo aver effettuato una prova di start dalla corsia dei box, quando dal muretto è stato chiesto di fermare la vettura in via precauzionale per evitare di creare danni.

In Toscana il Cavallino sta provando nuove soluzioni tecniche, che dovranno servire proprio a rilanciare una stagione partita in salita. Fra queste si è subito notata una diversa posizione degli scarichi che, appunto, puntano verso il basso. La parte posteriore della vettura è quella che nelle prime gare di campionato ha dato i maggiori problemi aerodinamici e ora i tecnici della Ferrari testano nuove soluzioni.

Sulla vettura di Alonso è stato montato il “tubo di pitot” utilizzato per misurare proprio i flussi aerodinamici così da verificare la bontà delle migliorie apportate.

Contemporaneamente coin Fernando si è fermata anche la Mercedes di Nico Rosberg. I due stop hanno costretto i commissari a esporre al bandiera rossa per permettere ai mezzi di soccorso di recuperare le vetture. Il tracciato è stato riaperto dopo venti minuti.

La prima vettura a scendere in pista è stata la Sauber del giapponese Kamui Kobayashi, seguito dalla Lotus del collaudatore Jerome d’Ambrosio. La pioggia caduta nella notte ha spinto alcuni piloti a scegliere di utilizzare gomme da bagnato, altri, tra cui lo stesso Alonso, hanno montato le intermedie

da sportmediaset.com


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top