Wtcc in Marocco doppitta della Chevrolet Cruze

Marrakech – Doppia tripletta Chevrolet, Tarquini ko

In gara 1 le Chevrolet decidono di non farsi male, confermando le posizioni della partenza con Menu, Huff e Muller. In gara 2 ancora Chevrolet con Muller, Huff e Menu. Tarquini fuori nel giro di ricognizione per problemi tecnici. Ancora battaglia tra Oriola e D’Aste nella Indipendenti

Neanche le zavorre, utilizzate per la prima volta proprio in Marocco, riescono a mettere fine al dominio Chevrolet. Sul circuito cittadino di Marrakech, tornato in calendario dopo un anno di sosta, le Cruze piazzano una doppia tripletta portando a sei i successi su altrettanti round fino ad oggi disputati. Una striscia devastante e che manda un chiaro messaggio a rivali ed appassionati: se volete divertirvi, dovete sperare in qualche sportellata dei nostri. Se poi in gara si ferma l’unico in grado almeno di infastidire i tre davanti, e parliamo di Gabriele Tarquini, possiamo far andare i titoli di coda. Il Wtcc si trasforma in una passerella senza brividi e pretese.
In gara 1 le Cruze prendono subito il largo decidendo di non farsi male. E così Alain Menu si porta a casa il primo sprint davanti a Rob Huff e al campione in carica Yvan Muller. La storia si fa interessante subito dietro con Pepe Oriola che riesce nell’impresa di chiudere dietro e non distante dalle irraggiungibile Chevrolet. Il quarto posto dello spagnolo significa vittoria nelle Indipendenti. A secco Gabriele Tarquini che esce dalla top ten.
In gara 2 non cambia niente. Cruze subito e sempre davanti con Muller vincitore, Huff ancora secondo e Muller sul gradino basso del podio. E così la bagarre si scatena alle spalle delle Chevrolet con Tom Coronel che dopo aver sudato l’ottavo posto in gara 1 si porta alle spalle delle Cruze. Quinto posto per Stefano D’Aste che risponde così alla vittoria di Oriola per la classifica Indipendenti. Da dimenticare la domenica di Gabriele Tarquini che dopo la fatica della prima gara si vede costretto a parcheggiare la sua Seat al giro di ricognizione per un problema tecnico.

da Italpress


0 Comments

Leave A Reply





Back To Top